IVA Scheda carburante: passaggio anche in corso d'anno

Il contribuente che, per le operazioni di acquisto di carburanti per autotrazione, intenda passare dalla certificazione "cartacea" (scheda carburante) alla modalità di certificazione mediante strumenti di pagamento elettronico, può essere esentato dall'obbligo della scheda carburante anche nel corso del periodo d'imposta. L'esenzione si ammette purché, da quel momento in avanti, le operazioni di acquisto di carburante vengano documentate "esclusivamente" mediante carte di credito, di debito o prepagate.
Il passaggio dalla scheda carburante al sistema elettronico è ammissibile anche in corso d'anno purché quest'ultima modalità diventi l'unica utilizzata per la contabilizzazione dei rifornimenti. Il chiarimento dell'Agenzia delle Entrate (Circolare 1/E) si discosta, in senso favorevole al contribuente, da quella che è stata, finora, la prassi sull'applicazione del decreto sviluppo. Secondo la vecchia lettura, il decreto esonerava dall'obbligo della scheda solo coloro che effettuavano gli acquisti di carburante "esclusivamente" mediante carte di credito, carte di debito o carte prepagate: coloro che effettuavano i pagamenti anche con mezzi diversi (es. contanti) erano dunque tenuti all'adozione della scheda per tutti gli acquisti effettuati nel periodo d'imposta.